Know More

il Centro

Una realtà dal 2013

Il Centro Europe Direct Napoli, Benevento, Avellino, Salerno LUPT “Maria Scognamiglio” dell’Università degli Studi di Napoli Federico II è attivo sul territorio dell’Area metropolitana di Napoli, della provincia di Avellino, di Benevento e in quella di Salerno, ed è ospitato dal Centro Interdipartimentale di ricerca “Raffaele d’Ambrosio” (L.U.P.T.) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Partito nel 2013 come Centro Europe Direct LUPT attivo per l’area metropolitana di Napoli, nel tempo il Centro è divenuto uno dei principali punti di contatto per Napoli e le aree interne campane tra la cittadinanza e le istituzioni europee.

Oggi diamo la possibilità ai cittadini dei quattro territori di Napoli, Benevento, Avellino e Salerno di venirci a trovare grazie a quattro grandi front office nei quattro capoluoghi di provincia ed una fitta rete di sportelli di prossimità territoriale nei principali agglomerati urbani delle quattro province, giungendo a 16 presidi territoriali sul territorio campano.

Chi siamo

Direzione

Prof. Guglielmo Trupiano

Coordinamento, programmazione e sviluppo

Prof.ssa Lucia Picardi (Vice Direttore) (vedi D.D. n.67-U del03/07/2018)

Concorrenza, Mercato comune, Antitrust, Marchi e brevetti

Gruppo di lavoro permanente con competenze chiave

Dott.ssa Mariarosalba Angrisani

Relazioni con Istituzioni europee e Rapporti internazionali, Diritti umani e Cooperazione euro-mediterranea, Innovazione e Sistema di impresa, Mercato digitale

Prof.ssa Carmen Cioffi

Reti di scuole, Sezioni scolastiche territoriali e Formazione

Dott.ssa Pia Di Salvo

Front office e supporto al reporting, Indagini, sondaggi e statistiche, Diffusione iniziative e rapporti con Ufficio stampa e Radio F2 di Ateneo

Arch. Gabriella Duca

Service design, Social Innovation e Innovazione

Dott.ssa Maria Esposito

Comunicazione e Ufficio stampa, Grandi eventi e Relazioni con associazionismo e reti studentesche di Ateneo

Arch. Valeria Maiorano

Web design e Social Media Manager

Arch. Mario Masciocchi

Direttore operativo Settore ICT, Logistica e Canale web TV
Supporto: Sig. Ferdinando Campoluongo, Sig. Antonio Berardi, Arch. Antonio Ventre, Sig. Antonio Lunardo, Dott.ssa Giuliana Giugliano.

Dott.ssa Enrica Rapolla

Direzione Tecnica, Gestione Front office, Comunicazione, Monitoraggio e reporting, Relazioni istituzionali, Responsabile progetto “A scuola di Open Coesione”, Coordinamento progetti editoriali

Dott.ssa Silvia Renna (vedi D.D. n.67-U del03/07/2018)

Comunicazione

Dott.ssa Loredana Rivieccio

Direzione Amministrativa
Supporto: Sig. Giuseppina De Simone

Avv. Federica Saulino

Istituzioni, Programmi e Finanziamenti dell’Unione europea

Dott.ssa Giusy Sica

Europrogettazione, Foundraising e Sviluppo locale

Sig.ra Roberta Uccello

Ufficio Segreteria di Direzione del Centro

Pool di esperti

Prof.ssa Amelia Bandini

Lingue, ERASMUS, Comunicazione politica, Migrazioni e lingue di contatto, Elezioni del Parlamento europeo, Multiculturalismo, Politiche linguistiche dell’UE

Prof.ssa Teresa Boccia

Pari opportunità, Elezioni del Parlamento europeo, Migrazioni, Rapporti UE e Mediterraneo

Prof. Sergio Brancato

Media e Industria culturale

Prof.ssa Gioconda Cafiero

Patrimonio e attività culturali

Prof.ssa Flavia Cavaliere

Patrimonio culturale, Multiculturalismo ed Elezioni del Parlamento Europeo

Dott. Emiliano Chirchiano

Comunicazione online

Arch. Emanuela Coppola

Pianificazione territoriale, Programmi europei per città e ambiente, Pianificazione strategica

Prof.ssa Lucia D’Arcangelo (vedi D.D. n.67-U del03/07/2018)

Politiche per l’occupazione, Mercato del lavoro, Coesione economica e sociale

Prof.ssa Vincenza Faraco

Ricerca industriale, Economia resiliente, SEREN-Spazio Europeo della Ricerca ed Europrogettazione

Dott. Ettore Guerrera

Aree interne, svantaggiate e rurali, Agro-alimentare e prodotti tipici, Relazioni con Istituzioni europee

Dott.ssa Antonietta Maria Nisi

Ambiente e Clima, Strategie euromediterranee

Prof. Lello Savonardo

Giovani, Elezioni del Parlamento europeo, Comunicazione politica, Industrie culturali, Patrimonio culturale, Start-up e industrie creative

Prof.ssa Daniela Savy

Elezioni del Parlamento europeo, Patrimonio culturale, Diritti umani e Migrazione

Prof.ssa Maria Camilla Spena

Patrimonio culturale, Sviluppo territoriale sostenibile, Spazio europeo della giustizia, Migranti e rifugiati

Dott. Domenico Francesco Vittoria (vedi D.D. n.67-U del03/07/2018)

Scienze politiche, Politiche comparate, Stato e Europa

Punti di contatto con le sezioni e degli sportelli di prossimità territoriale

Prof.ssa Gabriella Pellegrini

Punto di contatto con la sezione di Avellino - I.I.S. "A. Amatucci"

Dott.ssa Elena Bonavolontà

Punto di contatto per gli sportelli di prossimità territoriale

Prof. Massimo Squillante

Punto di contatto con la sezione di Benevento / UNISANNIO

Image

Boundless

Cosa sono i Centri ED

I Centri Europe Direct sono delle vere e proprie antenne territoriali della Commissione europea e dipendono dalla Rappresentanza della Commissione europea in Italia.

I Centri Europe Direct svolgono azioni di comunicazione, informazione, relazioni pubbliche, networking territoriale ed animazione territoriale sui temi comunitari, organizzando eventi, indicendo concorsi, sensibilizzando ed aumentando la consapevolezza dei diritti di cittadinanza e delle politiche dell’unione, sviluppando anche azioni di comunicazione on line.

I centri Europe Direct, proprio grazie al loro target così vasto composto dai cittadini, si rivolgono a tutti e da ciò il loro valore strategico. Essi forniscono informazioni specifiche ma possono operare anche come tramite, ovvero sono anche incaricati di “rimandare” ad organi più specifici (come gli altri centri della rete delle Rappresentanze) il potenziale utente. Il loro ambito di azione è, dunque, molto vasto, specialmente tenendo conto che l’attuale è l’Anno europeo dei Cittadini.

Infine, i Centri Europe Direct svolgono anche l’importante funzione di sportello: essi sono aperti ad orari ben precisi per cui un utente può anche recarvisi per ricevere delle informazioni sul caso specifico.

Boundless

Altri network

Nel sistema delle reti di informazione ricadono diversi centri specializzati, quali:

i Centri di Documentazione europea
i Centri della Rete European Enterprise Network

rivolti prevalentemente al mondo delle industrie e delle imprese (www.enterprise-europe-network-italia.eu)

gli sportelli Eurodesk
ulteriori reti più specifiche

come la rete SOLVIT (http://ec.europa.eu/solvit/site/index_it.htm) per la soluzione di problematiche giuridiche transfrontaliere.

La struttura ospitante

Il Centro L.U.P.T.

Il L.U.P.T., nato nel 1976 dal Laboratorio sperimentale afferente alla Cattedra Urbanistica della Facoltà di Architettura diretta dal Prof. Raffaele d'Ambrosio, è un Centro Interdipartimentale di Ricerca istituito ai sensi dell'art. 89 del DPR 11.07.1980 dall'Università degli Studi di Napoli "Federico II" con D.R. n. 8592 del 22.02.1985 e riorganizzato con D.R. n. 258 del 03.02.2014. Il Centro ha natura interdisciplinare, coopera organicamente con significativi Partner pubblici e privati e partecipano ad esso 11 Dipartimenti dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II".

Il Centro è articolato in Aree di Ricerca, Centri di Studio, Strutture di valore strategico e Organismi tecnici per l'espletamento di attività di servizio. Il Centro inoltre, per numero di docenti afferenti, per il personale tecnico-amministrativo in organico, per la dotazione strumentale, per il bilancio gestito e per la superficie assegnata, è storicamente il più grande e complesso dei Centri di ricerca dell'Ateneo federiciano nonché una delle maggiori Strutture pubbliche di ricerca operanti a livello nazionale ed europeo.

logo-footer.png

Le opinioni espresse in questo sito sono esclusivamente quelle dell'autore. La Commissione non è responsabile dell'eventuale utilizzo delle informazioni contenute in tale sito.

Iscriviti alla nostra Newsletter

© 2018, edlupt - Credits: Valeria Maiorano

Search